UN INTEGRATORE NATURALE PROTEGGE DA EFFETTI DELL’INVECCHIAMENTO

Il consumo quotidiano di un integratore alimentare naturale, nicotinamide riboside (NR), potrebbe proteggere dagli effetti dell'invecchiamento, secondo quanto indica un nuovo studio pubblicato su...

Insonnia in quarantena: suggerimenti per prevenirla

GVMnet ha pubblicato una intervista al Dottor Alfonso Mastropietro. Alcune importanti indicazioni pratiche per vivere al meglio le giornate di quarantena e arrivare la...

FARMACI ANTI-ALZHEIMER, LINEE GUIDA EMA

Farmaci anti-Alzheimer, linee guida EMA sul loro sviluppo. Soprattutto diagnosi precoce e proclitica, valutazione rischio genetico individuale nei famigliari. L'Agenzia europea per i medicinali (Ema) ha...

SETTIMANA DEL CERVELLO, ULTIME NOVITÀ DIAGNOSTICHE E TERAPEUTICHE SU ICTUS E ALZHEIMER

"Non c'è muscolo senza cervello" è il tema dell'edizione 2018 della 'Settimana mondiale del cervello' attualmente in corso (12-18 marzo), campagna di sensibilizzazione -...

ARTICOLI

LINEE GUIDA PER CAPIRE QUANDO FAR SMETTERE DI GUIDARE I PAZIENTI CON DEMENZA

I ricercatori della Newcastle University, supportati dal National Institute for Health Research (NIHR) Newcastle Biomedical Research Centre, hanno collaborato con partner esterni, ricercatori e...

IDENTIFICATO UN NUOVO POSSIBILE MARCATORE DEL DANNO NELLA SOSTANZA BIANCA DEI MALATI DI ALZHEIMER

Esiste una correlazione tra livelli di amiloide nel liquor e alterazioni nella sostanza bianca cerebrale in pazienti affetti da demenza da Alzheimer. Così affermano...

​DISTURBI DI MEMORIA. LA MAGGIOR PARETE DEGLI ADULTI NON SI RIVOLGE AL NEUROLOGO.

E' importantissimo fare diagnosi differenziale precoce fra deficit di memoria legati all'età o ad una demenza. Gli adulti sotto i 65 anni con disturbi della...

FARMACI ANTI-ALZHEIMER, LINEE GUIDA EMA

Farmaci anti-Alzheimer, linee guida EMA sul loro sviluppo. Soprattutto diagnosi precoce e proclitica, valutazione rischio genetico individuale nei famigliari. L'Agenzia europea per i medicinali (Ema) ha...

UN NUOVO ANTICORPO MONOCLINALE POTREBBE MIGLIORARE IL DECORSO DELL’ALZHEIMER

BAN2401, un anticorpo monoclonale umanizzato, è in grado di ridurre le placche amiloidi e di migliorare la cognizione e la funzionalità nei pazienti con...
- Advertisement -