STRESS FISICI ED EMOTIVI PER I CAREGIVERS FAMIGLIARI CHE ASSISTONO GLI ANZIANI DISABILI O...

Uno studio pubblicato su Jama Internal Medicine suggerisce che le famiglie e gli operatori sanitari non pagati che forniscono aiuto agli anziani hanno consistenti...

​IL CONSUMO DI PESCE PROTEGGE IL CERVELLO DALL’ALZHEIMER

In uno studio svolto su pazienti anziani deceduti, un moderato consumo di pesce si associa a una minore presenza di segni neuropatologici di malattia...

SCOPERTO MECCANISMO RESPONSABILE DELLA DEMENZA ASSOCIATA A TRAUMA CRANICO

Il trauma cranico induce la formazione di una forma anomala della proteina tau che si propaga nel cervello causando perdita di memoria e danni...

​DISTURBI DI MEMORIA. LA MAGGIOR PARETE DEGLI ADULTI NON SI RIVOLGE AL NEUROLOGO.

E' importantissimo fare diagnosi differenziale precoce fra deficit di memoria legati all'età o ad una demenza. Gli adulti sotto i 65 anni con disturbi della...

​DISTURBI DI MEMORIA. LA MAGGIOR PARETE DEGLI ADULTI NON SI RIVOLGE...

E' importantissimo fare diagnosi differenziale precoce fra deficit di memoria legati all'età o ad una demenza. Gli adulti sotto i 65 anni con disturbi della...

ARTICOLI

SASSARI: DALLA CANNABIS TERAPEUTICA ALLA FILIERA DI PRODOTTI SARDI

Sabato 10 Novembre 2018, servizio del TG Videolina. Intervista a Laura Cosentino e Alfonso Mastropietro: Dalla cannabis terapeutica alla filiera di prodotti sardi

SCOPERTO MECCANISMO RESPONSABILE DELLA DEMENZA ASSOCIATA A TRAUMA CRANICO

Il trauma cranico induce la formazione di una forma anomala della proteina tau che si propaga nel cervello causando perdita di memoria e danni...

LE BENZODIAZEPINE NON AUMENTANO IL RISCHIO DI ALZHEIMER.

L'assunzione di benzodiazepine non si associa a un aumento del rischio di demenza negli anziani, almeno secondo quanto conclude uno studio appena pubblicato sul...

RUOLO DELL’ATTIVITÀ FISICA NEL MIGLIORAMENTO DELLE ATTIVITÀ COGNITIVE

Svolgere attività fisica due volte alla settimana può migliorare la capacità cognitiva e la memoria nelle persone con decadimento cognitivo lieve (Mci), secondo quando...

IDENTIFICATO UN NUOVO POSSIBILE MARCATORE DEL DANNO NELLA SOSTANZA BIANCA DEI MALATI DI ALZHEIMER

Esiste una correlazione tra livelli di amiloide nel liquor e alterazioni nella sostanza bianca cerebrale in pazienti affetti da demenza da Alzheimer. Così affermano...
- Advertisement -